Il 25 Aprile 1995, come stasera, piazzavo la tenda vicino al rudere preparandomi a trascorrere la mia prima notte all'Alpe Sattal. Salita impegnativa dal versante ancora carico di neve e senza idea di una traccia. Tante, troppe sensazioni mentre preparavo lo "spiazzo". Una su tutte quella di "sentire" il posto come possibile dimora… Quella sera tutto ciò che partiva come dubbio dalla testa, puntualmente tornava subito dopo accompagnato dal cuore come certezza. Da quella prima notte all'alpe sono passati 25 anni e un susseguirsi intenso di stagioni. Viverle senza imporsi, è stata una scelta e un dono.
Prepararle, un impegno infinito. Lasciarle alle spalle un arricchimento di volta in volta sempre più prezioso. Ne è venuta fuori una quotidianità sempre diversa, intensa, spesso imprevedibile e anche nei momenti più tranquilli mai banale. Con una quotidianità così non si è mai al sicuro da nulla. Sempre a reinventarsi. Sempre a caccia di soluzioni possibili per far fronte a difficoltà e problemi di ogni tipo. Mai investito energie in feste o eventi. Scegliere di stare con la propria passione cercando di far quadrare tutto oltre ogni logica, per dargli forma e viverla tutti i giorni dell’anno, per quanto mi riguarda, è già un evento. Ogni passo in quella direzione, motivo di festa. Circondato da forze naturali immense ma mai sleali, le cose da fare si moltiplicano. Ma non è lavoro.
È sentirsi al proprio posto.
È crescere insieme al proprio posto. L’ospitalità non era nelle sensazioni forti della prima sera all’Alpe. Col passare degli anni si è ritagliata i suoi spazi e le sue conferme, rimanendo però fedele alla sua origine di naturale “conseguenza”. Così facendo si è rivelata un dono.
Ha impreziosito.
Infatti a chi passa e si ferma viene offerta la normale quotidianità all’alpe. A renderla unica e speciale ci pensano le quattro stagioni che ogni anno, pur essendo caratterizzate da elementi noti e ben precisi, tutte le volte si presentano sempre diverse e irripetibili come se la natura ci suggerisse di esplorare nuove modalità e tempistiche, adottare prospettive diverse. Siamo in una situazione molto particolare. Probabilmente per un pò di tempo le nostre abitudini andranno riviste se non addirittura stravolte. Le misure introdotte per contenere la diffusione del Covid19 ci obbligano a rivedere approcci e comportamenti abituali. Per quest'anno scelgo di sospendere l’ospitalità. Non mi entusiasma dover bistrattare o imbrigliare quel dono per assaporarlo a tutti i costi ma con il freno a mano tirato. Non qui. Mancano i presupposti per viverCi serenamente, in un incontro che è prima di tutto condivisione di spazi, gesti, contatti e intensità di relazione, essenza e bellezza di una visita all'Alpe.

Beppe

Galleria

Galleria fotografica dell'Alpe

Il bed & breakfast

Bed & Breakfast - tel. 349.6308738 - info@alpesattal.com

Per il numero limitato di posti spesso succede che altre persone debbano rinunciare o rimandare il pernottamento.
Se ritenete le previsioni meteo un punto fermo nella vita e la pioggia motivo sufficiente per rimandare l'escursione meglio NON prenotare.
Aspettate l'ultimo momento e verificate l'eventuale disponibilità

Ospitalità

Apertura durante tutto l'anno
6 Posti Letto: 2 matrimoniali, 2 singoli a castello.
Riposo caldo e tranquillo con lenzuola e piumone.

Comfort

Possibilità di doccia calda.
Colazione a buffet.
Impianto con alimentazione a 12 V.

Il b&b

Prezzo 38 € a persona
Per info & prenotazioni contattare Giuseppe al 349.6308738

Raggiungere la baita

Nel periodo invernale per un eventuale utile aggiornamento sulle condizioni della traccia contattare Giuseppe al 349.6308738

Raggiungere la baita

 SENTIERO

Località di partenza : Alagna fraz. Ronco (1254 slm).
Sentiero : numero 9
Difficoltà : escursionistico
Tempo di percorrenza : ore 2
Dislivello : m. 840 circa
Panoramica : notevole e suggestiva sull'alta valle e Monte Rosa


Raggiungere Alagna Valsesia

 AUTO

A26 (Voltri - Sempione ) Uscita Romagnano Sesia - Ghemme. A4 (Milano - Torino) Uscita Novara Ovest. Si prosegue lungo la statale 299 direzione Alagna Valsesia.

 AUTOBUS

Baranzelli tel. 0163.835222, internet Baranzelli
ATAV tel. 015.8488411

 TRENO

Stazione ferroviaria di Novara
oppure
Stazione ferroviaria di Vercelli
Trenitalia informa 892 021, internet trenitalia